Uno Studio di Design, Architettura e Space Planning che sposta i propri uffici in un vecchio immobile un tempo utilizzato come supermercato. Un loft ampio e luminoso, costituito da tre blocchi edilizi costruiti in fasi successive, completamente ristrutturato attraverso una serie di interventi di adeguamento sismico e di riqualificazione energetica. Il progetto ha voluto conservare le caratteristiche originarie degli spazi, mantenendo la lettura dei caratteri spaziali e costruttivi, e garantire un layout aperto e flessibile. I due volumi principali, in posizione sfalsata, sono stati uniti tramite un corridoio obliquo tinteggiato in colore nero. Un percorso volutamente angusto per mettere in risalto le proporzioni dei due ambienti. Il pavimento grigio cemento e le pareti bianche fanno da base alle scrivanie del sistema Bridge e ai contenitori Programma 3 in cui sono conservati documenti, campioni e progetti. Nulla rimane a vista se non le piccole sedie colorate di servizio alle postazioni e le sedute operative Aeron.

Un’atmosfera basata sulla rarefazione degli elementi, sulla forza di pochi oggetti significativi e su grandi piante verdi che campeggiano negli ambienti principali. L’unico elemento colorato è la piccola cucina giallo ocra, uno stacco netto ispirato dalle numerose confezioni di isolante che campeggiavano in cantiere.

Al primo piano la direzione a cui si accede da una scala sospesa che nasce da una lastra di acciaio continua. Il parquet a spina di pesce cambia l’atmosfera che, insieme a vecchi mobili e imbottiti, rende l’ambiente più personale e riservato.

Download

Have a project in mind?

Submit your brief